Cos’è la Realtà Virtuale

La Realtà Virtuale nasce dalla volontà di “replicare” la realtà, quanto più precisamente possibile dal punto di vista visivo, uditivo, tattile e anche olfattivo, per compiere azioni nello spazio virtuale superando limiti fisici, economici, di sicurezza.

L’accesso alla Realtà Virtuale può avvenire tramite le tradizionali interfacce di comunicazione del computer (monitor, tastiera, mouse) oppure tramite dispositivi specifici che rendano l’esperienza dell’utente più coinvolgente “immergendolo” totalmente nell’ambiente virtuale.

Tali dispositivi comprendono caschi con visori stereoscopici, speciali guanti chiamati “data glove” che interagiscono manualmente con le componenti tridimensionali e rilevatori di movimento come dispositivi di motion tracking o head tracking.

realta-virtuale

L’interazione diretta con gli scenari, avviene ruotando un oggetto tridimensionale su un monitor tramite un mouse oppure manipolandolo direttamente immersi nell’ambiente virtuale rendendo tale tecnologia ideale per la comunicazione e la formazione.

Il non limitarsi ad un filmato che, per quanto coinvolgente ed efficace, rimane comunque uno strumento da fruire “as is” (come è). La Realtà Virtuale va oltre, ovvero interagesce con gli oggetti virtuali in tempo reale. Questo conferisce una straordinaria efficacia allo strumento dell’interazione visiva integrata agli oggetti fisici.

L’utilizzo della Realtà Virtuale è ormai estesa ai più svariati campi di applicazione, dall’istruzione  meccanica, ai simulatori di volo, dalle simulazioni in campo chirurgico alla riabilitazione di pazienti con deficit cognitivi, al turismo e oltre.

Nessun Commento

HAI QUALCOSA DA DIRE?