Facebook compra gli occhiali di realtà virtuale per 2 miliardi dollari, l’accordo prevede il pagamento per cassa, magazzino e ulteriori $ 300 milioni.

Facebook lo ha annunciato Martedì 25 marzo 2014, ha raggiunto un accordo per acquistare l’ Oculus VR, il produttore di occhiali a realtà virtuale, in una transazione del valore di $ 2 miliardi.

L’ azienda produttrice dell’ Oculus Rift, utilizzato nei giochi per PC riceverà un pagamento che comprende 400 milioni dollari in contanti e 23,1 milioni di azioni ordinarie di Facebook. L’ accordo prevede anche ulteriori 300 milioni dollari in contanti e azioni, se vengono soddisfatte determinate obiettivi di produttività.

La transazione dovrebbe chiudersi nel secondo trimestre di quest’anno.

Il social network afferma che le applicazioni della realtà virtuale sono in una fase nascente, ma già ha colto l’interesse per quel che riguarda i giochi e altre industrie. Pertanto, Facebook prevede di sfruttare l’Oculus Rift nei settori delle comunicazioni, dei media, intrattenimento ed educazione.

Il focus della società Mark Zuckerberg è che, questa tecnologia è la prossima piattaforma sociale e della comunicazione.

“Mobile è la piattaforma di oggi, e ora ci stiamo anche preparando per le piattaforme di domani“, ha detto Zuckerberg in una dichiarazione rilasciata da Facebook.

Così, fa eco l’ultimo grande affare del social network, che ha comprato per 16 miliardi dollari l’applicazione WhatsApp in un affare che potrebbe raggiungere 19 miliardi$.

Realtà Virtuale

L’Oculus Rift da anni è una delle più grandi scommesse del mercato dei videogiochi per portare un dispositivo che è un’evoluzione degli occhiali per la realtà virtuale che esistevano già nel 1990.

Oculus rift

Gli occhiali con sensore di movimento e schermo LCD ad alta definizione 3D in rilievo ha visto 2,5 milioni dollari in donazioni per il finanziamento collettivo di Kickstarter.

Sony è un’altra azienda che sta guardando il mercato della realtà virtuale, ma non ha investito in Oculus Rift, invece, ha creato i propri occhiali, con il Progetto Morfeo per la PlayStation 4.

Il dispositivo ha un display con risoluzione Full HD (1080p) e quando è collegato, visualizza una luce LED blu. L’azienda dice che sarà comodo per chi lo indossa, ed anche per chi porta gli occhiali. Il sistema segue il movimento della testa dell’utente e trasmette la sensazione di realtà in un ambiente virtuale.

Il Progetto Morpheus utilizza anche altre tecnologie meno popolari della famiglia PlayStation, controlla la sensibilità con la PlayStation Move e PlayStation Macchina fotografica, usati per catturare i movimenti di più giocatori.

In una simulazione fatta in collaborazione con la NASA , il giocatore ha camminato sulla superficie di Marte utilizzando tutti gli accessori insieme.

Tra coloro che hanno scommesso sulla tecnologia della NASA troviamo anche il creatore di “Wolfenstein 3D”, “Doom” e “Quak “, John Carmackanche con una versione dell’ Oculus Rift con sensore di movimento Kinect per addestrare gli astronauti e robot, in un controllo remoto di realtà virtuale.

John Carmackanche ha lasciato lo studio Id Software, che ha contribuito a fondare, per dedicarsi a tempo pieno allo sviluppo dell’Oculus Rift.

Nel dicembre 2013 il VR Oculus ha ricevuto un investimento di $ 75 milioni per finalizzare la versione commerciale dell’occhiale.

E ‘stato il secondo ciclo di iniezione di liquidità in azienda. Nel mese di giugno 2013, l’azienda ha ottenuto una donazione di $ 16 milioni.

Ciottino

About Andrea Ciotti

Andrea Ciotti, Web Designer, Web Marketing Consultant, specializzato in SEO, ha un’esperienza più che decennale in ambito web, è consulente web marketing per molte piccole e grandi aziende italiane. Appassionato di tecnologia e design, visori 3D, Oculus Rift, schede video e assemblaggio PC versione Gamers Extreme!!!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

- price7 - auction1